Scheda Video Per Pc Gaming | Guida all’acquisto

Scheda Video Per Pc Gaming | Guida all’acquisto

SCHEDA VIDEO: UNO DEI COMPONENTI PIU’ IMPORTANTE DI UN PC DA GAMING. SCOPRIAMO TUTTO CIO’ CHE C’E’ DA SAPERE E I MODELLI CONSIGLIATI

SCHEDA VIDEO GUIDA ALL'ACQUISTO

Per il gaming la scheda video, è uno degli elementi principali in quanto da questo componente dipendono le performance grafiche in gioco del tuo pc.

In un pc da gaming tutti componenti hardware sono fondamentali. Conoscere le caratteristiche principali e i modelli, è un elemento importante per scegliere la scheda video più adatta alle tue esigenze.

Con questo articolo scopriremo le migliori schede video per esigenze gaming ed inoltre ti diremo tutto ciò che c’è da sapere per non sbagliare l’acquisto.

COS’è UNA SCHEDA VIDEO

La scheda video è un componente fondamentale di un pc. Si occupa di renderizzare la grafica dei videogiochi e quindi di visualizzarla sul vostro monitor.

Ovviamente maggiore è la potenza maggiore sarà la resa, considerando sempre che il resto dei componenti deve essere proporzionale alla gpu scelta. Inoltre è determinante anche il monitor con cui giocate.

Esistono tre tipi di risoluzioni:

  1. FullHd
  2. 2k
  3. 4k

Per giocare su un monitor in grado di mostrare contenuti in Full HD (1080p) è necessaria una scheda video di potenza non troppo elevata, quindi puoi spendere relativamente poco.

Nel caso in cui vorresti giocare al meglio in 2k, il budget di spesa è maggiore, in quanto monitor e scheda video per il tipo di risoluzione hanno un costo superiore.

Infine se hai uno schermo 4K e vuoi giocare con buone prestazioni, l’investimento richiesto sarà decisamente più elevato.

QUALCHE DRITTA PER SCEGLIERE LA MIGLIOR SCHEDA VIDEO IN BASE AL BUDGET

In questo paragrafo ti daremo qualche dritta importante:

  • Scelta del processore: Durante l’assemblaggio del tuo nuovo computer, se spendete gran parte del budget per la GPU e scegliete un processore di fascia troppo bassa le prestazioni nei giochi ne risentiranno, a causa principalmente del frame rate minimo più basso e di eventuali colli di bottiglia causati dalla CPU.
  • Scelta del monitor: Adegua sempre l’acquisto della tua scheda video con il monitor che puoi comprare o che già possiedi. 
  • Refresh rate monitor: Come si evince, per la scelta della scheda video, gioca un fattore importante il monitor. Un dato fondamentale da tenere d’occhio per un monitor è sicuramente il refresh rate. Se il tuo monitor ha una frequenza d’aggiornamento elevata (120 / 144 Hz o più) hai bisogno di una scheda video potente per poterla sfruttare. Se invece si ferma a 60 Hz non c’è motivo di acquistare una GPU più costosa, in grado di supportare refresh rate maggiori di quello dello schermo.
  • Scelta del case e dell’alimentatore: Altri componenti da tenere d’occhio sono case e alimentatore, Per quanto riguarda questo punto è più semplice. Assicurati di scegliere un case abbastanza spazioso per la lunghezza della tua futura scheda video, inoltre controlla che l’alimentatore abbia la giusta potenza per supportare la scheda video. Ricorda che una scheda video  più “potente” consuma anche di più.

TIPOLOGIE DI SCHEDA VIDEO: SCHEDA VIDEO NVIDIA O AMD?

Tantissimi modelli sul mercato ma i produttori sono due:

  1. Nvidia
  2. Amd

Entrambe le aziende producono ottimi prodotti, ma ovviamente entrambe hanno dei punti di forza. Le schede video Amd, sono ottimi prodotti per la fascia medio-alta del mercato, dove i prodotti RX riscuotono un buon successo tra i video giocatori,  in quanto offrono buone prestazioni in FullHd ed hanno dei costi contenuti. Nella fascia alta, invece, Amd non riesce a tenere il passo dei prodotti Nvidia. Amd è già al lavoro per inserire sul mercato prodotti di fascia alta competitivi.

Nvidia, al contrario, domina nella fascia alta del mercato, con le RTx2080 e RTX2080Ti che sono le regine del mercato.

Per la fascia medio-bassa, Nvidia fatica a contrastare Amd, in quanto hanno prezzi più alti rispetto la concorrenza.

Qui riportiamo una tabella riassuntiva, redatta da Tom’s hardware, delle varie schede video attualmente sul mercato e del loro posizionamento, in modo da avere una panoramica veloce di quello che è possibile acquistare in questo momento.

Scheda video Fascia Utilizzo
Nvidia GTX 1030, AMD Radeon RX 550 Entry level Acquistate queste solamente se non dovete giocare (o giocate poco e a titoli leggeri) e la vostra CPU non ha una scheda grafica integrata.
GTX1650s  Bassa Sufficienti per giocare a 1080p o risoluzioni inferiori con dettagli medio-bassi.
RTX3060, RTX3060TI Media Buone per giocare a 1080p e compatibili con i visori VR.
Nvidia RTX3070, RX6800 Alta ottime per i visori VR, per giocare a 1440p o a 1080p ad alti refresh rate.
Nvidia RTX3080, RTX3090 Premium Sono le schede migliori per il 4K, inoltre le schede RTX supportano il ray tracing e il DLSS.

 

SCHEDA VIDEO: SPECIFICHE PRINCIPALI

  • Quantità di memoria video. È uno degli aspetti più importanti da considerare. Per giocare bene a 1080p servono 3-4 GB di memoria, ma se utilizzate dei texture pack in alta risoluzione ve ne servirà di più. Se giocate a risoluzioni più elevate, come il 4K, avrete bisogno di 8 GB di memoria.
  • Form factor. È un altro aspetto importante: dovete essere sicuri che nel vostro case ci sia spazio a sufficienza per installare la scheda. Controllate lunghezza, altezza e spessore. Una scheda video solitamente è disponibile in diversi formati, come singolo o doppio slot, quest’ultimo molto diffuso nella maggior parte delle schede da gaming, che occupano quindi due slot d’espansione. Se avete un PC ultracompatto con scheda madre mini ITX cercate delle schede video “mini”, generalmente lunghe al massimo 20 cm e progettate proprio per questi chassis dalle dimensioni ridotte.
  • Porte. Alcuni monitor sono dotati di HDMI, altri utilizzano la DisplayPort e altri ancora il vecchio DVI. Assicuratevi che la scheda video che volete acquistare abbia le porte giuste per collegare il vostro (o i vostri) monitor, così da non dover comprare un adattatore.
  • Frequenza di clock. È un altro aspetto importante, anche se non tanto quanto quelli descritti finora. Tra le varie proposte dei produttori che utilizzano la stessa GPU, alcune saranno overcloccate di fabbrica ad una frequenza leggermente più alta, il che potrebbe aumentare lievemente il frame rate nei giochi.

MODELLI CONSIGLIATI

Scheda video ottimale per il gaming in Full Hd

Gigabyte GTX1660Ti. Scheda video al limite per il prezzo, per poter giocare in Full Hd.

 

La migliore gpu Nvidia per il gaming a 1440p.

Gigabyte RTX3060 Gaming OC 12G. La RTX 3060 arriva oggi sul mercato e si propone come nuova scheda entry-level per i videogiocatori che vogliono sperimentare le nuove tecnologie come Ray Tracing e DLSS, ma non vogliono fare follie per una gpu. La RTX 3060 è, almeno per il momento, la scheda meno potente della famiglia RTX 3000. Offre 3584 CUDA core, 112 Tensor Core di terza generazione e 28 RT Core di seconda generazione, con una frequenza operativa che va dai 1320MHz ai 1780MHz in boost. Il TDP è di 170W e sarà necessario alimentare la scheda video con un connettore PCIe EPS 8 pin. A bordo della RTX 3060 troviamo poi 12GB di memoria GDDR6 che lavorano a 15Gbps. La personalizzazione di Gigabyte misura 282x117x41 mm, mette a disposizione due DisplayPort 1.4a due HDMI 2.1 e, rispetto alla scheda di riferimento, offre un boost clock di 1837MHz.

Scheda video AMD ottimale per il gaming a 1440p

Asus Tuf Gaming RTX3070.  Da fuori, la TUF Gaming RTX 3070 OC Edition e il modello basato sul progetto RTX 3080 sono praticamente indistinguibili: entrambi si presentano con dimensioni simili grazie al dissipatore basato su tre ventole che va oltre il PCB. La RTX 3070 di Asus, essendo un modello OC, è accompagnata da un overclock di fabbrica che porta il boost clock dai 1730 MHz della Founders Edition di Nvidia ai 1815 MHz in modalità Gaming, con l’opzione di spingersi a 1845 MHz in OC Mode. La TUF Gaming GeForce RTX 3070 OC conserva il classico design delle schede TUF Gaming, nel complesso poco appariscente, con una colorazione nera opaca. Asus ha adottato una copertura del radiatore in alluminio, così come per il backplate che copre interamente la parte posteriore eccezion fatta per l’area dietro la GPU. Il chip è accompagnato da 10 fasi di alimentazione, mentre gli 8 GB di memoria sono gestiti da due fasi dedicate.Le tre ventole assiali hanno un diametro di 90 mm e iniziano a girare solo a 56 °C, in direzioni diverse: quella centrale in senso orario e le altre due in quello antiorario per ridurre le turbolenze e quindi la rumorosità. Il voluminoso radiatore, composto da tre parti di cui una con la base a contatto diretto con la GPU, è contraddistinto da diverse heatpipe per la distribuzione del calore. Il radiatore si estende oltre il PCB e il backplate posteriore lascia aperta una finestra per garantire l’effetto push-pull, affinché l’aria calda fuoriesca andando nella parte superiore del case per essere catturata ed espulsa.

Scheda grafica Nvidia RTX3080 per il gaming in 4k

Asus Rog Strix RTX3080. Su quest’ultima questo impressionante circuito da 28 miliardi di transistor offre 30 TFLOPS FP32, 58 RT TFLOPS e fino a 238 tensor TFLOPS con 8704 CUDA Cores suddivisi tra 68 streaming multiprocessors (SMs): parliamo di un incremento teorico del 183% rispetto alla RTX 2080 Super. struttura praticamente identica a quella di TU102 che si differenzia per la presenza dell’interfaccia PCI Express 4.0 x16 e 10 controller di memoria da 32-bit ciascuno (320-bit totali) che si collegano a memorie GDDR6X di ultima generazione in grado di raggiungere una velocità di trasferimento di 19 Gbps.

RTX3090 24GB

RTX3090 Asus Rog Strix. Design mozzafiato e un sistema di raffreddamento senza precedenti. Il sistema di raffreddamento, caratterizzato dalle tecnologie Axial-Tech e MaxContact, mette in mostra tutto il proprio potenziale nella prova di rilevazione termica, restituendo temperature estremamente contenute.

Leggi anche come scegliere un dissipatore pc gaming | guida all’acquisto

Lascia un commento