PC Gaming del mese

OS RIG BLACK PRO

Workstation per creativi

OS RIG Creators

Overclock Cpu: guida all’overclock

OVERCLOCK CPU: Guida all’Overclock 

DEFINIZIONE

E’ una pratica utilizzata per aumentare le prestazioni del processore, mediante l’aumento della velocità della frequenza di Clock rispetto a quello prevista dal produttore.

A livello pratico si tratta di una operazione legale, che nella stragrande maggior parte dei casi invalida istantaneamente la garanzia del prodotto oggetto della manipolazione. L’overclocking può essere eseguito in modo più o meno spinto, ma è in generale paragonabile al modificare la centralina di un autoveicolo affinché raggiunga il massimo delle prestazioni con rischio della compromissione della durata stessa del mezzo.

E’ una procedura riservata ad esperti anche se negli anni i produttori hanno semplificato la pratica. L’overclocking può migliorare significativamente le prestazioni, mettendo però a rischio i componenti hardware stessi. Trovare il giusto equilibrio con le impostazioni di overclocking è più un’arte che una scienza esatta, perché ogni componente reagisce in modo diverso.

Come overcloccare cpu intel e cpu amd?

E’ possibile effettuare operazioni di oveclock su tutti i processori AMD. Per quanto riguarda intel, invece, devi possedere i modelli con la “K” finale (i7-9700k, i5-9600k).

Oltre al giusto modello di processore, devi possedere una scheda madre versione Z per i processori Intel (z390,z370 ecc) e di un ottimo dissipatore.

OVERCLOCK CPU

Vi sono tre parametri fondamentali per effettuare un buon overclock:

  1. Frequenza di base della cpu
  2. Moltiplicatore (sbloccato)
  3. voltaggio della cpu

All’interno del BIOS della scheda madre, bisogna cercare le voci sopra riportate.

La frequenza di base è la base da cui partire per calcolare la frequenza desiderata. Molti dei processori in commercio hanno una frequenza di base di 3.5 GHz. In questo caso, il processore è impostato a 100 MHz e il moltiplicatore è settato a 35 GHz. Da qui il calcolo è presto fatto.

Il moltiplicatore moltiplica la frequenza di base al fine di raggiungere la frequenza desiderata.

L’ultimo valore è il voltaggio, l’energia da dedicare al processore. Chiaramente, aumentando le frequenze, aumenta anche la richiesta di energia del tuo processore, infatti aumentando il moltiplicatore, aumenta il clock di base. Pertanto ad aumentare sarà anche il consumo energetico del processore stesso.

Power State, a cosa serve e come funziona

Il Power State è il rapporto tra la frequenza del Front Side Bus o FSB (il bus che trasporta dati tra la cpu ed il northbridge) e il moltiplicatore. Se abbiamo un Bus di sistema impostato a 200 MHz e il moltiplicatore a x20, avrai una frequenza del processore pari a 4’000 MHz (20x * 200 MHz). I Power State sono 7 e ognuno fornisce un valore diverso di frequenza. Durante l’utilizzo del PC, il PState assegnato al processore varia in base alle necessità, passando da Power State più performanti ad altri più conservativi. Quello su cui agiremo è il PState 2 che è quello modificabile manualmente da BIOS, mentre gli altri li andremo a disattivare per evitare un continuo cambio di frequenza durante l’utilizzo del PC.

OVERCLOCK CPU: PRATICA

Come prima cosa, assicurati di poter overcloccare in sicurezza. Accertati che il tuo pc è stabile sia in idee che sotto sforzo.

La poca stabilità può comportare ad una temperatura troppo alta, per questo potresti controllarla tramite l’utilizzo di alcuni programmi specifici:

  1. CPUID Hwmonitor
  2. CAM

Una volta controllate le temperature, entra nel BIOS della scheda madre.

Il nostro obiettivo per fare Overclock della CPU è quello di trovare la giusta frequenza e voltaggio, affinché il processore lavori sempre alla stessa velocità, anche sotto pressione. Molti “smanettoni” che si accingono a fare Overclock della CPUcommettono l’errore di alzare di molto le frequenze dei processori sul Power State 2, senza verificare che i moltiplicatori rimangano invariati nei momenti di forte utilizzo.

Occorre dunque disattivare i powerstate che variano la frequenza del processore.

Lasciare attivi solo il P2 ed il P6.

Ora arriviamo alla parte più delicata, assegnare manualmente frequenza e voltaggio della cpu.

Andiamo ad agire solo sul moltiplicatore, lasciando che le ram lavorino alla giusta frequenza.

Potremmo avere un FSB di 200Mhz ed un moltiplicatore x22. Moltiplicati generano una frequenza di 4,400 Mhz. Per effettuare l’overclock andremo a modificare la frequenza e il voltaggio.

Iniziamo ad aumentare il moltiplicatore di 1 e facciamo i stress test, se generano errori allora andremo ad aumentare anche il voltaggio fino a quando i test non rilasciano più errori.

Fai sempre attenzione perché l’aumento del voltaggio, perché come spiegato prima comporta un aumento delle temperature. E sconsigliabile superare temperature di 80°C  sotto stress.

tag: overclock cpu ; come overcloccare cpu intel

 

 

PC Gaming per giocare in 4K senza compromessi

Gold series

PC da gaming per giocare con prestazioni estreme in Quad HD

Silver Series

Pc Gaming per giocare con ottimi FPS in Quad HD

Black series

Lascia un commento